Catalogo
IMPRENDITORI
Raccolte d'arte in Lombardia 1829-1926
Autore:
Testi di autori vari
Curatore:
a cura di G. Ginex e S. Rebora
Formato:
25x33,5
Pagine:
208
N. illustrazioni:
220 a colori, 30 in b/n
ISBN/EAN:88-8215-203-0
Prezzo:
47,00 Euro

Nella storia delle trasformazioni subite dall'economia nel corso dell'ultimo Ottocento e della prima metà del Novecento ha rivestito sicuramente un ruolo essenziale l'imprenditore lombardo, che, grazie alla sua intraprendenza e alla sua creatività, ha saputo mettere in moto un processo che ha portato a cambiamenti profondi anche nella società. Una volta presa coscienza del ruolo acquisito e della posizione assunta, l'industriale si è reso sempre più consapevole della necessità di comunicare l'immagine del proprio nuovo status sociale attraverso vari mezzi di rappresentazione iconografica. Fotografie, ritratti pittorici, sculture sepolcrali, residenze familiari diventano così lo strumento principale per veicolare la figura dell'imprenditore, che diviene perciò esigente committente di opere d'arte. Non solo la propria immagine, ma anche quella della fabbrica deve assolvere a una funzione comunicativa: l'architettura degli edifici non può avere un valore meramente funzionale, ma deve arrivare ad esprimere una valenza estetica, presentando motivi decorativi o rifacendosi a un peculiare stile architettonico.