Catalogo
DISEGNO, GIUDIZIO E BELLA MANIERA
Studi sul disegno italiano in onore di Catherine Monbeig Goguel
Autore:
Curatore:
a cura di Simonetta Prosperi Valenti Rodinò, Philippe Costamagna e Florian Härb
Formato:
21x28
Pagine:
280
N. illustrazioni:
150 a colori
Lingua:ed. italiano/inglese/francese
ISBN/EAN:88-8215-908-6
Prezzo:
40,00 Euro

Un omaggio affettuoso e inconsueto, dal taglio informale, dedicato a Catherine Monbeig Goguel, una delle massime studiose dell’arte e del disegno italiano: questo rappresenta, nell’intento dei curatori, il presente volume, costituito da un ricco dossier di 150 disegni, per lo più inediti, di tutte le scuole artistiche italiane, commentati da altrettanti, importanti studiosi, amici e allievi di Catherine. Il felice risultato di questa antologia è una panoramica completa della storia del disegno in Italia dall’inizio del Quattrocento sino ai nostri giorni. La scuola toscana brilla per la presenza di fogli inediti di Leonardo, Rosso, Pontormo e Vasari. Ampio spazio è riservato ai disegnatori dell’area emiliana, fra cui Correggio, Carracci, Reni e Guercino, e delle scuole genovese e napoletana, a lungo affrontate da Catherine nei suoi studi. Interessanti le nuove attribuzioni ad artisti lombardi e le testimonianze della scuola veneta, alla quale risalgono, con Jacopo Bellini e Carpaccio, i fogli più antichi del volume. Presenti anche due disegni del secolo XX in sintonia con gli interessi della studiosa verso l’arte contemporanea.

Catherine Monbeig Goguel è direttrice del settore ricerche del C.N.R.S. Della sua instancabile attività nel campo del disegno italiano, si ricordano i memorabili seminari del C.N.R.S. dedicati all’iconografia, la direzione per dieci anni dell’Association des Historiens de l’Art Italien, la partecipazione a importanti mostre in tutto il mondo. È autrice di numerose pubblicazioni.

I 150 autori delle schede sono importanti studiosi dell’arte e del disegno, provenienti dalle più rinomate scuole e università d’Europa. Si ricordano Sylvie Deswarte, Francesco Caglioti, Arnold Nesselrath, Sylvie Béguin, Antonio Natali, Mina Gregori, Giuseppe Cantelli, Anna Coliva. Roberto Contini, Michel Hochmann.