Catalogo
KAITAG - ARTE PER LA VITA
Tessuti ricamati del Daghestan
Curatore:
Carlo Scaramuzza
Formato:
24x27
Pagine:
152
N. illustrazioni:
100 a colori
Rilegatura:
cartonato
Anno pubblicazione:
2010
Lingua:ed. bilingue italiano/inglese
ISBN/EAN:9788836617999
Prezzo:
25,00 Euro


NON DISPONIBILE

 
Il volume documenta sessanta esemplari di kaitag, preziosi tessuti ricamati in seta prodotti nel Daghestan (Caucaso nord-orientale) provenienti da collezioni private europee, presentati a Pordenone per la prima volta al pubblico italiano.
Questi rari manufatti – realizzati dalle donne dei villaggi, usati dalle famiglie in occasione della nascita, del matrimonio e della morte dei propri membri – sono databili tra il XVII e il XIX secolo e costituiscono un bene di inestimabile valore culturale, tramandato di generazione in generazione come patrimonio familiare.
Si deve al noto viaggiatore e ricercatore inglese Bob Chenciner il merito di aver fatto conoscere al mondo occidentale i kaitag che, per la loro grande bellezza e modernità estetica, sono oggi diventati un’assoluta rarità, molto ambiti nel mercato dell’arte, ma difficilmente accessibili ai non specialisti.
Il catalogo, curato dallo studioso di arti tessili orientali Carlo Scaramuzza, accoglie contributi originali di numerosi esperti, ed è arricchito dalle foto-documento dello stesso Bob Chenciner e da foto tecniche del maestro Elio Ciol.


Pordenone, settembre - gennaio 2011




This book documents sixty examples of Kaitag, fine silk-embroidered fabrics produced in Daghestan (North-eastern Caucasus), on loan from private European collections and presented for the first time to the Italian public in Pordenone.
These rare textiles – made by women in the villages and used in families on the occasions of births, marriages and deaths – can be dated to between the seventeenth and nineteenth centuries and are a heritage of inestimable cultural value, passed down from generation to generation as family heirlooms. It was the renowned English traveller and researcher Bob Chenciner who introduced the western world to Kaitag, and these pieces, with their great beauty and aesthetic modernity have now become a real rarity, greatly sought after on the art market but difficult for non-specialists to access.
The catalogue, edited by Carlo Scaramuzza, an expert in oriental art fabrics, contains original contributions by a number of experts and is illustrated with photo-documents by Bob Chenciner himself and technical photos by photographer Elio Ciol.


Pordenone, September - January, 2011