Catalogo
FRANCESCA WOODMAN'S NOTEBOOK
Autore:
Postfazione di George Woodman / Afterword by George Woodman
Formato:
21 x 15
Pagine:
24
N. illustrazioni:
7 in b/n; 7 in b/w
Rilegatura:
edizione facsimile in cofanetto rigido / facsimile edition in a cardboard box
Anno pubblicazione:
2011
Lingua:postfazione in inglese; afterword in english
ISBN/EAN:9788836621170
Prezzo:
35,00 Euro

Francesca Woodman (Denver, 1958 – New York, 1981) – sensibile e tormentata fotografa statunitense, considerata oggi una delle più intense artiste del Novecento – ha realizzato, nel corso della sua breve esistenza, interrotta volontariamente all’età di 22 anni, sei quaderni d’artista.
Si tratta di oggetti raffinati ed evocativi, realizzati partendo da antichi quaderni scolastici trovati a Roma, nei quali ha trascritto in grafia minuta ed elegante testi e poesie di varia natura, in francese ed italiano, e sui quali ha apposto in sequenza alcune delle sue fotografie.
Una preziosa edizione in facsimile presenta per la prima volta al pubblico uno di questi quaderni, scelto dalla famiglia dell’artista per la sua bellezza.
Le immagini in bianco e nero sono ricoperte – come nell’originale – da una pellicola traslucida che rende ancora più suggestivo il contrasto con la carta del quaderno.
L’oggetto ci mostra, nella sequenza narrativa, come la stessa Woodman percepiva le sue fotografie, svelandoci così un lato intimo e finora inaccessibile dell’artista.

La pubblicazione è accompagnata da un testo di George Woodman, padre dell’artista.




Francesca Woodman (1958-1981) – sensitive and troubled American photographer, considered one of the most intense artists in the XX century – produced, during her short life, six artist's books.
They are refined and evocative objects, created from old school notebooks found in Rome, in which she transcribed in an elegant and small handwriting various texts and poems, in French and in Italian, and on which she affixed a sequence of some of her photographs.
A precious facsimile edition presents for the first time one of these notebooks, chosen by Francesca's family for its beauty.
Black and white images are covered, like in the original notebook, by a translucent film that makes the contrast with the notebook paper even more evocative.

An afterword by George Woodman, Francesca's father, completes the work.