Catalogo
ELLIOTT ERWITT
Icons
Sous la direction de:
Biba Giacchetti
Format:
23 x 28
Pages:
96
Nombre d'illustrations:
46 in b/n
Façonnage:
brossura con alette
Année de publication:
2012
Langue:ed. trilingue ita/ingl/fra
ISBN/EAN:9788836623273
Prix:
25,00 Euro

Il volume raccoglie una selezione di fotografie di Elliott Erwitt (Parigi, 1928), scelte fra quelle che lo hanno consacrato come uno dei più grandi fotografi del Novecento. Alle immagini storiche relative ai protagonisti della politica che hanno segnato il secolo passato, dai rappresentanti della famiglia Kennedy all’incontro tra Kruscev e Nixon nel 1959 fino al Che Guevara sognante immortalato nel 1964, seguono alcuni celebri ritratti di personaggi famosi – come la bellissima Marilyn – una serie di autoritratti, e una serie di altre fotografie che, per la loro forza romantica o per la sapiente capacità narrativa con cui sono costruite, sono entrate a pieno titolo nell’immaginario collettivo, riuscendo ancora oggi a emozionare. Le opere in catalogo svelano inoltre la sottile ironia con cui Erwitt ha saputo cogliere e raccontare il genere umano in tutte le sue manifestazioni, ma anche l’attenzione che il fotografo ha riservato agli animali: sono infatti documentate alcune opere dedicate ai cani, uno dei suoi soggetti preferiti, indagato in maniera spesso esilarante. Il volume accoglie un’intervista al fotografo realizzata per l’occasione, nella quale Erwitt commenta personalmente alcune immagini e insieme racconta della sua attività.


Elliott Erwitt nasce nel 1928 a Parigi da una famiglia di emigranti russi e trascorre la sua prima infanzia in Italia. All’età di dieci anni si trasferisce con la famiglia in Francia e quindi negli Stati Uniti, dove si stabilisce, nei primi anni ’50, a New York. Nel 1951 fotografa in Europa per conto dell'esercito americano. Nel 1953 entra a far parte della Magnum, la storica agenzia fondata da Robert Capa e da Cartier Bresson di cui Elliott diventerà in seguito presidente per lunghi anni fino al 1968. La sua attività di fotografo è fatta di reportage, di viaggi, di progetti, di grandi incontri sino ad approdare all'attività di autore e di regista sia per il cinema sia per la tv. Dagli anni’ 70 continua a svolgere un’intensa vita professionale che tocca gli aspetti più disparati della fotografia.



Aosta, marzo - giugno 2012