Catalogo
CHARLES PERCIER E PIERRE FONTAINE
dal soggiorno romano alla trasformazione di Parigi
Curatore:
Sabine Frommel, Jean-Philippe Garric, Elisabeth Kieven
Collana:
Studi della Bibliotheca Hertziana
Formato:
22,3 x 30
Pagine:
200
N. illustrazioni:
29 a colori, 135 in b/n
Rilegatura:
Cartonato con sovraccoperta
Anno pubblicazione:
2014
Lingua:Testi in lingua originale
ISBN/EAN:9788836629961
Prezzo:
65,00 Euro

L’opera di Charles Percier e di Pierre François Léonard Fontaine costituisce uno dei legami più importanti che si vennero a creare fra Francia e Italia alla fine del Settecento e all’inizio dell’Ottocento. I due francesi – che come da tradizione avevano compiuto un viaggio di formazione a Roma – sostenevano un classicismo addolcito, fondato su un processo di assimilazione, che conciliava il modello rinascimentale – in particolare quello dei palazzi e delle case del Cinquecento – con il genius loci, le risorse locali e le scelte del committente. Sono questi scambi incrociati, attorno agli studi e all’opera degli architetti di Napoleone, che sono al centro di questo volume, che riunisce i contributi di esperti dell’Italia e della Francia nel periodo fra il 1780 e gli anni Venti dell’Ottocento, accompagnati da saggi firmati da specialisti del Rinascimento e dedicati alla percezione del grande patrimonio architettonico del Cinquecento da parte dei due francesi.
Inoltre, il libro mette a confronto numerosi documenti inediti che arricchiscono la nostra conoscenza del periodo e del percorso di Percier e Fontaine, aprendo nuove ipotesi di analisi che consentirebbero di rinnovarne l’approccio.

Testi: Amedeo Belluzzi, Gian Paolo Consoli, Giovanna D’Amia, Sabine Frommel, Jean-Philippe Garric, Javier Jordán de Urríes y de la Colina, Elisabeth Kieven, Jean-Michel Leniaud, Carlo Mambriani, Sergio Pace, Susanna Pasquali, Pierre Pinon, José Luis Sancho Gaspar, Évelyne Saint-Paul, David van Zanten