Catalogo
ANNAL┘
Works 1994-2014
Curatore:
Martina Cavallarin
Formato:
19 x 21
Pagine:
160
N. illustrazioni:
100
Rilegatura:
Brossura con alette
Anno pubblicazione:
2014
Lingua:Ed. bilingue italiano/inglese
ISBN/EAN:9788836630097
Prezzo:
22,00 Euro

Questa monografia ragionata racconta in maniera cronologica e tematica il percorso artistico di Annalù, artista visiva contemporanea nata a San Donà di Piave, nel 1976. La sua ricerca si muove attraverso disegno, installazione, scultura, video e performance. Linguaggi differenti per un processo che indaga la materia e la sua fluidità, il tempo e lo spazio, la leggerezza e l'impermanenza degli elementi. I temi affrontati si muovono tra sculture in resina, installazioni site specific e time specific in cui la luce e i suoi riverberi affrontano materiali destinati alla resistenza o alla disgregazione; e poi lavori più intimi, più introspettivi e personali di inchiostro e carta, opere pubbliche in vetroresina e cemento che abitano spazi sociali, territori relazionali tra sacro e laico, individuale e universale.
Annalù ha esposto in numerosi musei italiani; le sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private in Italia e all'estero.



This raisonné monograph narrates both chronologically and thematically, the artistic itinerary of Annalù, interesting and intense contemporary visual artist born in San Donà di Piave, in 1976. Her research moves through drawing, installation, sculpture, video and performance. Different languages for a process investigating on matter and its fluidity, time and space, lightness and impermanence of the matter itself. Her chosen subjects move between resin sculptures, site specific and time specific installations, where the light and its reverberations face materials intended to either endure or crumble; more intimate, more personal and introspective works made of ink and paper; and public works in fiberglass and cement, which inhabit in social spaces, territories where sacred and secular, individual and universal meet.
Annalù has held exhibits in several Italian museums; her works can be found in public and private collections, both in Italy and abroad.