Catalogo
35 - L'ABBANDONO
Pratiche di relazione nell'arte contemporanea
Autore:
Martina Cavallarin
Collana:
Biblioteca d'arte contemporanea
Formato:
16,8 x 24
Pagine:
144
N. illustrazioni:
100 in b/n
Rilegatura:
Brossura con alette
Anno pubblicazione:
2014
ISBN/EAN:9788836629893
Prezzo:
18,00 Euro

L’Abbandono. Pratiche di relazione nell'arte contemporanea è un saggio nel quale s’indagano le pratiche di relazione avvalendosi di un dispositivo costante, l’abbandono, come mezzo e struttura per instaurare un dialogo tra le parti. Parti che sono le protagoniste del Sistema Arte, ovvero artista, critico, gallerista, curatore, spettatore, spazio pubblico, luogo privato. L’abbandono entra in vicinanza con l’opera e mediante tale confronto si aziona l’esplorazione e si rilevano i linguaggi che vanno dalla pittura all’installazione, dalla scultura alla fotografia, al video, alla performance. L’abbandono si rapporta con la struttura, il processo, il codice poetico dell’opera nel suo transitare attraverso il dimenticare, l’errore, il trauma, l’iris, l’inframince, il fallimento, la possibilità. L’abbandono, che intercetta l’artista contemporaneo, si pone quindi come occasione per godere di un particolare punto di vista, mettere in moto un pensiero, attivare pratiche di relazione.