Catalogo
Gli architetti Adamini a San Pietroburgo
La raccolta dei disegni conservati in Ticino
Autore:
Nicola Navone
Formato:
24 x 28
Pagine:
256
N. illustrazioni:
250
Rilegatura:
Brossura con alette
Anno pubblicazione:
2016
Lingua:Ed. italiana con abstract inglese
ISBN/EAN:9788836635443
Prezzo:
55,00 Euro


Tomaso Adamini (1764-1827) e i suoi figli Leone (1789-1854) e Domenico (1792-1860) furono tra i principali architetti e costruttori ticinesi attivi a San Pietroburgo, per l’importanza delle imprese edili a cui presero parte e per la durata della loro attività, che dagli ultimi anni di regno di Caterina II si distende fino a metà Ottocento.
Il volume presenta il catalogo ragionato e illustrato della loro raccolta grafica conservata all’Archivio del Moderno di Mendrisio: un fondo di notevole importanza che ai disegni delineati dai membri della famiglia affianca fogli autografi, o ascrivibili ai collaboratori, di grandissimi architetti dell’epoca, quali: Francesco Bartolomeo Rastrelli (1700-1771), Giacomo Quarenghi (1744-1817), Jean-François Thomas de Thomon (1759-1813), Carlo Rossi (1775-1849), Giovanni Battista Scotti (1776/77-1830), Aleksandr Brjullov (1798-1877), André Stackenschneider (1802-1865).
Il catalogo è preceduto da un ampio saggio che inquadra l’opera degli architetti Adamini nel contesto russo e pietroburghese e nell’ambito delle migrazioni di mestiere caratteristiche delle terre ticinesi.