Catalogo
MAGNUM'S FIRST
Curatore:
Andrea Holzherr
Formato:
23 x 28
Pagine:
128
N. illustrazioni:
80
Rilegatura:
Brossura con alette
Anno pubblicazione:
2017
Lingua:Ed. bilingue italiano/inglese
ISBN/EAN:9788836636549
Prezzo:
28,00 Euro


Magnum Photos, fondata nel 1947 da Henri Cartier-Bresson, Robert Capa, Georges Rodger, David 'Chim' Seymour e Bill Vandivert, è tra le agenzie fotografiche più famose al mondo. Fino a non molto tempo fa la mostra curata nel 1956 da L. Fritz Gruber per photokina, a Colonia, era considerata la prima collettiva di Magnum; oggi, oltre cinquant'anni dopo, è stata riscoperta un'esposizione che risale a un periodo ancora precedente, di cui questo volume rappresenta una documentazione completa e inedita.
Ottantatré stampe fotografiche, opera di otto fotografi della Magnum – Werner Bischof, Henri Cartier-Bresson, Robert Capa, Ernst Haas, Erich Lessing, Jean Marquis, Inge Morath e Marc Riboud – sono presentate in riproduzioni di grande formato. Il tema principale è l'"umanesimo fotografico": persone nel loro ambiente quotidiano ritratte senza alcun genere di sensazionalismo dai fotogiornalisti impegnati, che credevano di informare e migliorare il mondo attraverso documenti autentici del loro tempo.


Magnum Photos, founded in 1947 by Henri Cartier-Bresson, Robert Capa, Georges Rodger, David 'Chim' Seymour, and Bill Vandivert, is one of the most famous photography agencies in the world. Until recently, an exhibition curated by L. Fritz Gruber for the 1956 photokina in Cologne was considered the earliest Magnum group show. However, more than 50 years later, an even earlier exhibition has been rediscovered.
This is the first publication in Italy to provide a complete documentation of this exhibition. A total of eighty-three vintage prints by eight Magnum photographers – Werner Bischof, Henri Cartier-Bresson, Robert Capa, Ernst Haas, Erich Lessing, Jean Marquis, Inge Morath, and Marc Riboud – are featured in large-format reproductions. The exhibition’s main theme was “photographic humanism”: people and their everyday surroundings, photographed without any kind of sensationalism by committed photojournalists, who believed in educating and bettering the world through their authentic documents.



Brescia, Museo di Santa Giulia, marzo - settembre 2017