Catalogo
SENTIERI DI LUCE
In cammino con Morbelli e Nunes Vais
dalle Collezioni Fondazione Cariplo e Musei Civici di Novara - Galleria d'Arte Moderna Paolo e Adele Giannoni
Curatore:
Susanna Borlandelli, Lucia Molino
Formato:
24 x 28
Pagine:
136
N. illustrazioni:
150
Rilegatura:
Brossura con alette
Anno pubblicazione:
2017
ISBN/EAN:9788836636990
Prezzo:
20,00 Euro


Il volume documenta la seconda tappa dell’iniziativa Open, un tour di eventi espositivi, promosso dalla Fondazione Cariplo e in partenariato con le Fondazioni di Comunità locali, che nei prossimi anni porterà il patrimonio artistico dell’ente milanese in tutta la Lombardia, nelle province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola.
Il Complesso monumentale del Broletto di Novara ospita una rassegna che raccoglie una scelta di opere provenienti dalle Collezioni della Fondazione Cariplo, dai Musei Civici di Novara e dalla Galleria d’Arte Moderna Paolo e Adele Giannoni, proponendo un viaggio di scoperta nella Novara ottocentesca.
I pittori Angelo Morbelli e Italo Nunes Vais sono le due guide d’eccellenza che introducono e accompagnano i visitatori nel centro storico della città, fra le pareti domestiche dei suoi antichi edifici, lungo gli scenari orizzontali della pianura fino alle Alpi e tra gli scorci delle più rinomate località lacustri, restituendo un affascinante affresco dello spirito e dei valori di un’epoca. E svelano, lungo sentieri di luce, opere di straordinaria bellezza e inattesi capolavori.
Alle scene di genere di Gaetano Chierici, Giacomo Gandi e Alessandro Focosi seguono le fresche e incantevoli immagini di Mosè Bianchi e di Giacomo Favretto. I soggetti campestri di Raffaele Tafuri, Achille Formis e Giulio Aristide Sartorio si alternano ai luminosi paesaggi dei maestri del naturalismo lombardo, da Filippo Carcano e Leonardo Bazzaro a Eugenio Gignous e Achille Tominetti. Le audaci sperimentazioni divisioniste di Angelo Morbelli, Giovanni Battista Ciolina e Carlo Fornara attraggono e stupiscono, proponendo immagini di cristallino nitore. Alla fine del viaggio lo sguardo si allarga sull’orizzonte del lago, catturato dalla luce delle ampie vedute fornite da Guido Boggiani e da Francesco Gnecchi, per perdersi infine nelle atmosfere evanescenti e suggestive evocate dai simbolisti Paolo Sala e Antonio Ambrogio Alciati.


Novara, Broletto, maggio - settembre 2017