Catalogo
CHRISTIAN MEGERT
Riflessioni
Curatore:
Andrea Dall'Asta SJ, Marco Meneguzzo
Formato:
24 x 22
Pagine:
64
N. illustrazioni:
30
Rilegatura:
Brossura con alette
Anno pubblicazione:
2018
Lingua:Ed. bilingue italiano/inglese
ISBN/EAN:9788836639045
Prezzo:
18,00 Euro


Le opere a specchio dell’artista svizzero Christian Megert (nato nel 1936 a Berna) sono capaci di creare spazi indefiniti dalle dimensioni inedite attraverso il gioco di infiniti movimenti e riflessi, ombre che si gettano sulle pareti o sul pavimento nella creazione di una frammentazione riscostruita in una nuova unità.
“Voglio costruire un nuovo spazio, uno spazio senza inizio e senza fine, dove ogni cosa vive ed è invitata a vivere, uno spazio allo stesso tempo tranquillo e rumoroso, immobile e mobile. Voglio che sia alto, alto quanto lo desidero, e basso quanto lo desidero. Deve essere soprattutto accessibile, la sua area può essere piccola o grande come una città, un paese o anche un pensiero. [...] Cercate di trovare uno spazio senza un inizio e senza una fine e senza limiti. Se tenete uno specchio sollevato di fronte a un altro specchio, potete trovare uno spazio di infinite possibilità, un nuovo spazio metafisico.”
Christian Megert, Un nuovo spazio (1961)

The mirror works by Swiss artist Christian Megert (b. 1936, Bern) are able to create indefinite spaces of unprecedented dimensions through infinite movements and reflections, shadows that are cast against the walls or onto the floor, creating a fragmentation reconstructed in a new unity.
“I want to build a new space, a space without beginning and end, where everything lives and is invited to live, a space quiet and loud, immovable and moving. I want it to be high, as high as I like, and as low as I like. It has to be accessible, the area may be small or big as a town, a country or even a thought. [...] Try to find a space without a beginning or end, without limits. If you hold up a mirror to a mirror, you will find a space without end, without limits – a space of endless possibilities, a new metaphysical space.”
Christian Megert, A New Space (1961)


Milano, Galleria San Fedele, novembre / November - dicembre / December 2017